foto1.jpg (15 kb)

Chi siamo e cosa offriamo

Da molti anni le nostre Residenze Sanitarie Assistite (RSA) di Brivio, Casatenovo, Monticello e Viganò operano sul territorio svolgendo attività di assistenza e di cura per l'anziano.
Partendo da percorsi e storie differenti e pur avendo ciascuna di esse autonomia gestionale e regolamentazioni interne diverse, le RSA sono accomunate da un'eguale visione dei bisogni e dei principi nel caratterizzare la propria attività.
In tale contesto l'anziano viene:

  • posto al centro dell'attività d'assistenza;
  • considerato portatore di diritti soggettivi;
  • apprezzato come patrimonio per la società.

La "carta dei diritti della persona anziana" approvata dalla Regione Lombardia il 14 dicembre 2001 è recepita nelle nostre "carte dei servizi".
La condivisione di questi valori ha portato ad un percorso di collaborazione fra le nostre Istituzioni volto a rafforzare sinergie e a mettere in atto iniziative in comune per migliorare l'offerta del servizio.
All'anziano ed ai propri familiari, che si affidano all'assistenza offerta dalle nostre Strutture, è garantito che l'attività quotidiana degli operatori è improntata ai seguenti criteri:

  • attenzione ai bisogni dell'anziano: segno di rispetto delle singole individualità e specificità personali;
  • professionalità: capacità di affrontare i bisogni della persona in modo tecnicamente corretto, imparziale e umanamente partecipe;
  • assistenza individualizzata: definita per ciascun'ospite dal Piano Assistenziale basato sulla conoscenza minuziosa e continua dei bisogni sanitari, riabilitativi e sociali;
  • trasparenza: la "carta dei servizi" di ogni struttura descrive analiticamente i servizi offerti; l'ufficio relazioni con il pubblico (UPR) permette di avere il contatto con la struttura dell'ente; l'ospite o i familiari possono esprimere il proprio parere sulla qualità e l'adeguatezza del servizio fornito dalle RSA;
  • imparzialità: parità di trattamento senza discriminazione di sesso, razza, lingua, convinzione politica, religiosa e condizione economica;
  • riservatezza nel trattamento dei dati personali: le informazioni riguardanti la persona sono trattate dal personale incaricato con massima riservatezza nel rispetto delle normative vigenti;
  • coinvolgimento dei familiari: la famiglia, come ambito affettivo fondamentale, è considerata collaboratrice basilare per la serena permanenza dell'anziano presso le nostre istituzioni e come tale viene valorizzata e fatta partecipe in ogni attività;
  • economicità: l'adozione del criterio di economicità nella determinazione delle rette è anzitutto un segno di sensibilità verso le risorse dell'anziano e di volontà amministrativa e gestionale attenta ad assicurare un buon servizio al miglior costo;
  • integrazione nel territorio: è un elemento fondamentale per far vivere l'ospite nell'ambiente in cui è radicata la sua cultura e ha vissute le tradizioni, in sostanza lo scopo è far sentire l'ospite a "casa propria".


Scarica la Carta dei diritti della persona anziana (formato PDF)

home.jpg (14 kb)

Questo sito e' stato realizzato con il contributo della Provincia di Lecco e dell'Assemblea dei Sindaci - Distretto di Merate.